Data di arrivo
Data di partenza
Ospiti per camera
Adulti Bambini Neonati
fino a 12 anni fino a 3 anni
Convenzione aziendale BW o Codice Promo
Inserisci qui il tuo Codice
  • MIGLIOR TARIFFA ONLINE

    Solo su questo sito le migliori tariffe e condizioni

  • OFFERTE E PROMOZIONI

    Scopri le nostre promozioni e scegli l'offerta su misura per te

  • WI-FI GRATUITO

    Wi-Fi gratuito in tutta la struttura e nelle camere

Cinecittà Studios
Via Tuscolana, 1055
Metro A Cinecittà

Dal lunedì alla domenica
Orari biglietteria: dalle 9.30 alle 16.30
Orari mostra: dalle 09.30 alle 17.30
Giorno di Chiusura: martedì

CineBimbiCittà
Apertura: domenica dalle 10.00 alle 17.00

www.cinecittashowsoff.com
www.cinecittastudios.it

Gli studi cinematografici e Cinecittà si mostra

 

Best Western Plus Hotel Spring House, 4 stelle in centro a Roma, ti consiglia di visitare il nuovo percorso espositivo degli studi cinematografici di Cinecittà dove i visitatori vengono accolti con celebri frasi di note sceneggiature del cinema italiano qui realizzato.

 

La prima sala è dedicata al mondo degli scenografi ed è allestita in parte come un'attrezzeria specializzata, luogo in cui gli scenografi si recano per recuperare oggetti con cui arredare i set, e in parte come studio, con disegni di preparazione di scene di famosi film. Sono presenti, tra gli altri, i bozzetti del pluri-premiato Oscar Dante Ferretti e quelli di Giantito Burchiellaro.

La seconda sala è un omaggio al set di Rome, la grande serie televisiva americana girata a Cinecittà in uno dei più grandi e imponenti set esterni costruiti di recente. In seguito, il visitatore potrà continuare all'aperto il suo viaggio alla scoperta della Fabbrica del Cinema.

La visita prosegue su un vero set che riproduce un ambiente settecentesco, allestito per la realizzazione di POST, mockumentary prodotto da CSC Production che svela i segreti della Post-Produzione, proiettato nella sala successiva.

 

Le sale dedicate ai costumi

Le ultime due sale approfondiscono il mestiere del costumista, ruolo di fondamentale importanza nell’industria cinematografica. La nuova selezione di abiti e accessori proposta dà grande risalto ai film in costume, sia italiani sia stranieri, con un panoramica sulla storia del costume che, seppur parziale, abbraccia un arco temporale che va da Roma antica fino al 1900. Ogni abito esposto è stato indossato da attori e attrici celeberrimi, come il costume della Regina Specchio, indossato da Monica Bellucci sul set de I fratelli Grimm e l’incantevole strega di Terry Gilliam (2005) realizzato dal Premio Oscar Gabriella Pescucci e da Carlo Poggioli, o l’abito di Sophia Loren nel ruolo di Isabella Candeloro in C’era una volta di Francesco Rosi (1967) o ancora quello indossato da Cameron Diaz nel ruolo di Jenny Everdeane in Gangs of New York di Martin Scorsese (2002).

Sempre in quest’area espositiva si trovano alcuni abiti realizzati per i film di Fellini, in onore del rapporto privilegiato che ha sempre avuto con Cinecittà, piccolo anticipo di una mostra interamente dedicata al regista che sarà realizzata il prossimo autunno. Tra questi l’abito di Tre passi nel delirio (episodio Toby Dammit) (1968) realizzato da Piero Tosi o il costume di Mandrake indossato da Marcello Mastroianni in L’intervista (1986) e realizzato da Danilo Donati.

 

Photo by Agostino Zamboni (Welcome to Cinecittà) [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

Top